Birra in bottiglia o birra alla spina? That is the question…

A volte non è possibile scegliere tra la birra in bottiglia o alla spina, e questo per il semplice motivo che non sono disponibili sul mercato in entrambe le versioni. Ad esempio le birre rifermentate in bottiglia, alla spina non esistono; allo stesso modo alcune birre vengono commercializzate soltanto in fusti.

Anche i rispettivi trattamenti potrebbero essere diversi: una birra che in bottiglia viene pastorizzata, nei fusti può non subire tale trattamento se non deve sopportare lunghi viaggi né temperature troppo elevate. In questo caso si conferisce alla bevanda (alla spina) un gusto particolare. Inoltre i fusti permettono di conservare la birra in condizioni di luce e pressione ideali.

Tuttavia se l’impianto di spillatura versa in cattive condizioni igieniche è certo che la suddetta condizione “ideale” sarà vanificata.

La birra alla spina subisce una pastorizzazione flash ovvero prima di essere infustata viene cotta a 80° per 30 secondi e questo al fine di garantire la conservazione per i 6 mesi successivi alla data di produzione.

Le birre in bottiglia a loro volta si dividono in industriali ed artigianali: le prime vengono pastorizzate per circa un’ora e trenta minuti e la data entro cui può essere consumata si allunga fino a raggiungere alcuni anni; tra quelle artigianali, in genere rifermentate, alcune vengono imbottigliate senza essere pastorizzate. In quest’ultimo caso si tratta di prodotti di qualità elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *