Fiori di zucca, una ricetta calabrese per voi

L’alimento che più di tutti rappresenta l’inizio dell’estate è proprio “un fiore”… Esatto! Sto parlando dei coloratissimi fiori di zucca o di zucchina, dai freschi principi nutritivi, ben tollerati da chiunque, perfetto simbolo mediterraneo.

Si possono preparare in tanti modi, ma bisogna stare attenti a non coprirne l’aroma delicato.

La ricetta che vi propongo l’ho gustata in Calabria e l’ho rielaborata in chiave salutistica.

Pulire i fiori di zucca con attenzione senza sciuparli e lasciando un dito di gambetto.

Preparare la pastella con: farina 00, abbondante basilico tritato molto finemente, 1 uovo sbattuto, un poco di latte, sale, 1 cucchiaino di gustoso formaggio grattugiato.

Allungare con acqua (non gassata) fino ad ottenere una consistenza densa simile a quello dello yogurt.

Passare ogni fiore nella pastella, disporli formando un solo strato su una teglia da forno, bagnarli con un filo d’olio e cuocerli in forno già caldo – senza coprire – per 20-25 minuti (ma fate attenzione al calore e controllateli spesso).

Chi ama friggerli può farlo in olio molto caldo, ma per me la frittura è troppo “decisa” e ne altera il sapore, perché si parla di una preparazione estiva particolarmente delicata.

Se qualcuno dei miei pazienti vuole integrare questa ricetta nel proprio Piano Alimentare non ha che da chiedere.